Il prezzo dell’oro si riprende mentre la Fed prepara una forward guidance basata sui risultati

Il prezzo dell’oro torna indietro dopo che la Fed ha preparato la forward guidance – Come mai? Il prezzo dei metalli preziosi rimbalza da un nuovo minimo mensile a un massimo record precedente, a seguito dei verbali della Federal Open Market Commission (FOMC) di luglio che avvertivano di una ripresa estesa dei tassi di interesse statunitensi.

Come è risalito il prezzo dell’oro? Una possibilità è che il FOMC desideri abituare gli investitori a un approccio basato sui risultati per la sua guida futura. Il FOMC continuerà probabilmente a mantenere i tassi pari o vicini ai livelli attuali nei prossimi mesi. Ciò comporterà un lungo periodo di stabilità per il metallo prezioso.

Nelle ultime settimane, tuttavia, i funzionari del FOMC sono stati in costante contatto con le istituzioni finanziarie e altri membri chiave del mercato per discutere i recenti sviluppi sui tassi di interesse. Inoltre, il verbale contiene alcune dichiarazioni dei partecipanti. Ad esempio, il vicepresidente del FOMC Stanley Fischer ha dichiarato: “il FOMC si impegna a mantenere il tasso dei fondi federali vicino ai suoi livelli storici”. In un altro caso, il governatore del FOMC Stanley Fischer ha dichiarato: “il comitato continua a monitorare gli sviluppi economici e finanziari in tutto il mondo”. Ha anche affermato che il comitato continua a seguire da vicino inflazione, disoccupazione, condizioni finanziarie, tassi di cambio e notizie e dati economici.

Qual è l’impatto di questi commenti sul prezzo dell’oro? Bene, i prezzi dell’oro potrebbero essere in grado di tornare ai massimi precedenti. Ad esempio, ha affermato Fischer, “a conti fatti, i dati non indicano che l’economia sia attualmente in recessione o che stia vivendo un rallentamento significativo”.

Su base un dollaro, il dollaro USA è aumentato di valore. Le dichiarazioni del FOMC indicano che, nei prossimi sei mesi, il FOMC si aspetta che la valuta statunitense si deprezzerà rispetto alle altre principali valute e si apprezzerà rispetto all’euro, yen. Sebbene il comitato non fornisca ragioni specifiche, ciò avrebbe l’effetto di spingere il dollaro USA più in alto rispetto all’euro e anche allo yen.

Se il prezzo dell’oro si riprende, cosa significa questo per quegli investitori che investono in contratti future sull’oro? {I trader GFS potrebbero essere in grado di recuperare l’importo investito in contratti futures sull’oro e anche di più. {se il dollaro USA si rafforza contro l’euro e lo yen. Inoltre, potrebbe significare che il prezzo dell’oro potrebbe raggiungere un massimo di $ 2k per oncia. e resta lì.

Negli ultimi anni, quando il prezzo dell’oro è aumentato, sono aumentati anche i prezzi dell’argento, del platino e del palladio. Gli investitori che investono in tali metalli sono stati in grado di acquistare azioni di oro fisico a livelli di prezzo più elevati prima che i prezzi scendessero in una tendenza nota come “carry trade”.

Inoltre, i futuri investimenti in oro di solito fanno guadagnare profitti al trader. Molti investitori hanno ottenuto enormi rendimenti mantenendo il loro oro per periodi più lunghi. Tuttavia, anche dopo un aumento dei prezzi dell’oro, la quantità di profitto guadagnato può spesso essere piccola se l’oro è stato detenuto per un lungo periodo di tempo. Inoltre, se il prezzo dell’oro rimane stabile e piatto, gli investitori perderanno denaro.

Ci sono alcuni vantaggi nel detenere l’oro rispetto alle azioni. Il vantaggio principale è che puoi investire e guadagnare senza la necessità di preoccuparti dell’inflazione o del deprezzamento del dollaro. Inoltre, l’oro è altamente liquido e facilmente accessibile.

Se i prezzi dell’oro si riprenderanno, probabilmente ci saranno ulteriori guadagni. In effetti, alcuni analisti ritengono che il prezzo dell’oro raggiungerà i $ 3k l’oncia e rimarrà al livello per un bel po ‘di tempo. In questo scenario, gli investitori possono godere di rendimenti elevati. ma evita anche i rischi associati alle scorte.

Ci sono anche alcuni inconvenienti nelle prospettive del mercato dell’oro. Come accennato in precedenza, è possibile che l’inflazione possa far salire il dollaro USA e rendere più costoso l’acquisto di oro. Inoltre, a causa dell’elevato numero di persone che hanno accesso a un computer, la quantità di dati e ricerche necessarie per analizzare il mercato dell’oro può essere costosa.